Alice Cama

In foto Alice Cama, attaccante del Cesena Fc Femminile

Alice Lidia Maria Cama, nata a Monza il 28 ottobre 1987, ( ruolo attaccante ), ha esordito nel ACF Milan nel 1999 vestendo la maglia rossonera fino al 2012, ha indossato per una sola stagione ( nell’anno 2013-2014 ) anche la maglia dell’ Inter Milano e nel 2015-2016 con il Cuneo ha vinto un campionato di Serie B.

Ecco la mia intervista:

DOMANDA: Quando e come hai capito che da grande volevi diventare una calciatrice ? Qual’ è la cosa che ti ha fatto scattare la cosiddetta scintilla ?

RISPOSTA: Dall’età di 5 anni ho iniziato a fare parte della società in cui giocava mio fratello, giocavo nella scuola calcio dell A.C. BIASSONO, ma già da quando avevo due anni mi attaccavo al tavolo per non cadere e calciavo la palla. Ho capito di poter fare questo di lavoro quando incominciai a voler stare a casa la sera prima della partita e concetrarmi in essa, mentre le mie amiche uscivano senza problemi.

DOMANDA: Ricordi il giorno che hai detto alla tua famiglia IO VOGLIO GIOCARE A CALCIO voglio diventare una calciatrice e ovviamente ricordi le loro reazioni e le loro risposte ? Inoltre ricordi chi era a favore e chi era a sfavore ?

RISPOSTA: Per fortuna non c’è stato bisogno che io dicessi ciò, perchè sono stati proprio i miei genitori, con mio fratello a farmi iniziare, e io devo tutto a loro.

DOMANDA: Hai indossato la maglia sia del Milan sia dell’Inter che effetto fa giocare il derby da dove si capisce e percepisce che è una partita diversa ?

RISPOSTA: Ho giocato per ben 13 anni nel Milan e sicuramente passare ad indossare la maglia dell’ Inter, mentalmente non è stato semplice ( anche perchè io sono Milanista sfegatata ), ma d’altronde lavoro è lavoro, quindi una volta che ne fai parte, lotti, giochi e sudi con quella maglietta, quindi nel momento in cui vai ad affrontare il derby tifi la squadra con cui stai giocando e fai di tutto per portare a casa i 3 punti.

DOMANDA: Il tuo idolo calcistico sia maschile e sia femminile ?

RISPOSTA: Nel maschile è sempre stato Sheva, ma da un pò di anni a questa parte indubbiamente il grande Zlatan, nel femminile non ho idoli semplicemente tifo per tutte noi italiane che abbiamo portato il calcio a dov’è ora.

DOMANDA: Ultima domanda quanto smetterai di giocare ( io ti auguro il più tardi possibile ) ti piacerebbe restare nel mondo del calcio se si con quale ruolo ?

RISPOSTA: Quando smetterò di giocare a calcio ( spero il più tardi possibile ) voglio poter rimanere in questo ambiente e mi piacerebbe molto fare l’osservatrice o l’allenatore.

Un ringraziamento a Alice Cama, per avermi concesso questa bellissima intervista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: